Ballantyne collezione primavera estate 2016: colorati giochi d'intrecci e leggerezza, le foto

La collezione Ballantyne per la prossima primavera estate 2016 mette in primo piano la leggerezza, reinterpretando i codici del brand attraverso filati differenti. le immagini della collezione donna e uomo sono su Style & Fashion

La collezione Ballantyne per la prossima primavera estate 2016 mette in primo piano la leggerezza, reinterpretando i codici del brand attraverso filati differenti. È un gioco d’intrecci, letteralmente: unisce la tradizione a una modernità ricca di conoscenza, ma anche una semplicità apparente a lavorazioni d’un ineguagliabile savoir­ faire.

Nella collezione Donna, la trama floreale emerge in uno jacquard di peonie rosse su nero – anche in black&white –, nei cardigan e nelle maglie dalla linea morbida. Tocchi metallici e preziosi si accendono su filato nero e oro, ben espressi nel top interamente realizzato da piccole balze a conchiglia di tessuto di filo intagliato e rifinite da bordi aurei. La leggerezza si esprime nei giochi di trasparenze creati da veli di maglia finissima abbinati a canotte di seta delicata: si crea così un concetto di maglia nuovo: dall’insieme di volumi studiati e micronaggi altissimi nasce una carezza soffice e preziosa da cui non si può prescindere anche nei mesi più caldi dell’anno.

Il rombo iconico è appena accennato sui cardigan dai candidi ton­sur­ton, su bluse tricot leggere come pizzo da sovrapporre a top effetto velo, mentre è messo in primo piano in abiti e bluse in cotone grazie a fasce di grafiche geometriche mixate con interventi in ciniglia, che rendono il capo tridimensionale. La fluidità delle linee si riflette anche nei tagli ampi delle gonne pantalone – leitmotiv della stagione – da
abbinare alle maglie dalla consistenza impalpabile. Le atmosfere cromatiche della collezione vertono su toni pacati del bianco ottico, cipria e degli azzurri polverosi, mentre un tocco di colore vibrante si trova nel gilet, con rombi in tonalità accese portate fino all’oro: fantasia declinata in versione modernissima su una maglia con rombi spalmati e resi vinilici. Per poi passare alla seta, fra trame black&white floreali e stilizzate sulle linee fluide di maxi­dress e tute dal taglio ampio. Non poteva mancare il ritorno della pochette Handy in molteplici varianti colorate: con ricami effetto losanga su lino nelle tonalità di rosso e magenta, blu e giallo girasole; artistica in bianco con stampa di cigni o ricamata con peonie variopinte.

La collezione Uomo ritrova ancora una volta contatto con un heritage fatto di rombi e lavorazioni a intarsio, mixate fra diversi filati e interpretazioni effetto design. Maglie dalla trama leggerissima, quasi trasparente, sono pronte a conquistare anche le nuove generazioni desiderose di scoprire forme sempre nuove. Originali quanto i giochi di dritto e rovescio che, in una trama elastica e quasi arricciata, delineano rombi su maglie monocromatiche; dettagli inaspettati quanto gli intarsi in ciniglia applicati su maglie total black, in un contrasto di grafismi morbidi e luminosi.

Cocktail di colori accendono poi il classico di modernità, per condurre fino ai più originali modelli con rombi effetto pixel in dégradé nelle sfumature del blu e verde, ma anche in nero, grigio e bianco o in modalità soft: fra sabbia, nocciola e bianco. E se un mood Seventies emerge fra cardigan a mezza manica in tonalità cammello o bruciate dalla trama spinata e traforata, lo spirito vintage si esprime anche nella linea di ogni pantalone: classici o ampi con risvolto e tasche interne in lino, proposti in pied de poule black & white o bianco e blu, in cotone beige e blu navy, fino a più estivi gessati in lino.

  • shares
  • +1
  • Mail