Alberto Zambelli collezione autunno inverno 2016 2017: il romanticismo militare, la sfilata a Milano

Sulle passerelle di Milano Moda Donna ha sfilato la collezione autunno inverno 2016 2017 di Alberto Zambelli che si ispira a Maria Altmann, nipote di Gustav Klimt, nella Vienna degli anni ’40 che si intreccia alla Copenaghen anni ’20 di “The Danish Girl” e alla storia del pittore Einar Wegener. Le immagini sono su Style & Fashion

Sulle passerelle di Milano Moda Donna ha sfilato la collezione autunno inverno 2016 2017 di Alberto Zambelli che si ispira a Maria Altmann, nipote di Gustav Klimt, nella Vienna degli anni ’40 nel pieno della secessione che si intreccia alla Copenaghen anni ’20 di “The Danish Girl” e alla storia del pittore Einar Wegener.

Due anime in una collezione in cui romantico e militare, oro e cipria, maschile e femminile si fondono in una personale visione di contemporanea
eleganza. Figure allegoriche fregiano capi di derivazione militare, intarsi di materiali e toni diversi diventano arabeschi in curve ingenue e rigogliose; così come preziosi jacquard art nouveau vengono sovrastampati con vitaminiche geometrie che rimandano a tele klimtiane, come mosaici di
tessere vitree. Un mix kaleidoscopico nel quale tweed maschili sono abbinati a stampe pop make-up tappezzeria in twill di seta e doppi crêpe sporcati da polvere di cipria. Cappotti oversize in alpaca spalmata scaldano protettivi le silouette verticali di velluti corduroy e tulle nude decorati da preziosismi in macropailettes. Tagli laser circolari fluttuano in alcantara coloratissime squamate da borchiature metalliche. Tricottati a mano total black contrastano tulle piumati e satin lingerie cristallizzati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail