Angelo Marani collezione autunno inverno 2016 2017: il chaos diventa couture, la sfilata a Milano

Sulle passerelle di Milano Moda Donna ha sfilato la collezione autunno inverno 2016 2017 di Angelo Marani, che come un direttore d’orchestra ha colto tutte le sfumature dell’oggi e le ha armonizzate, creando una miscela di contemporaneità graffiante e seduzione romantica. Le immagini sono su Style & Fashion

Sulle passerelle di Milano Moda Donna ha sfilato la collezione autunno inverno 2016 2017 di Angelo Marani, che come un direttore d’orchestra ha colto tutte le sfumature dell’oggi e le ha armonizzate, creando una miscela di contemporaneità graffiante e seduzione romantica.

Nella nuova collezione l’imperfezione non è più vista come un difetto, è un particolare da incastonare come un decoro prezioso. I capi sono la quintessenza della contemporaneità. Lo stilista utilizza un mix esplosivo di colori: rosso, bluette, bianco, nero, neutri e tessuti come l’organza stampata a pigmento e laminata, i pizzi, la pelle dipinta a mano, le pellicce e il tulle ricamato con paillettes che, abbinati tra loro in modo solo apparentemente casuale, creano capi raffinati e attraenti. Gli outfit che propone Angelo Marani sono stratificazioni, frutto della sua passione capace di dar vita ad uno stile sofisticato, romantico e seducente.

Gonne dalle cuciture non complete formano tagli che rimandano alle opere dell’artista Lucio Fontana e sono abbinate a morbidi maglioni con intarsi d’angora, cashmere, mohair, dai colli a strisce irregolari in pelliccia di visone lavorata a trasporto con pizzo spalmato di metallo. Angelo Marani crea preziosi velluti dévoré, stampando rose a corrosione sui vestiti o fiori sul pigiama da sera. Camicie oversize di organza stampa pizzo sono sovrapposte agli abiti da cocktail.

Mises che giocano con le trasparenze del pizzo sono abbinate a cinture di pelle iperlunghe da annodare e colorati stivali dipinti a mano tempestati di borchie. Sorprendono le lunghe scivolanti vestaglie stampate e ricamate, indossate come abiti da sera.

  • shares
  • +1
  • Mail