Pitti Bimbo Gennaio 2016: le novità di Petit Bateau, Herno KIDS, Antony Morato Junior, Sarah Jane e Gallo

A Pitti Bimbo Gennaio 2016 le collezioni autunno inverno 2016 2017 di Petit Bateau, Herno KIDS, Antony Morato Junior, Sarah Jane e Gallo. Tutte le immagini sono su Style & Fashion

Chiudiamo lo speciale Pitti Bimbo 82 con le novità della collezione autunno inverno 2016 2017 di Petit Bateau che si ispira a Sonia Delaunay, esponente del cubismo orfico, che ha orientato la sua pittura al puro colore. Un’eleganza tutta francese fatta di libertà, di colore e valori, un’alchimia tra tradizione e innovazione. Le stampe assumono ritmi quasi seriali, dando vita a dialoghi nuovi, fatti di identità e differenza, simmetria e asimmetria, con uno sguardo ad oriente, con trame floreali ispirate all’arte giapponese. Un linguaggio poetico del tutto inaspettato tra segni e colori, tra figure e astrazioni. Fiori, personaggi animati, barche e animali decorano i tessuti iconici del brand, rendendo piacevole anche il più rigido degli inverni.

Protagonista indiscussa è Marinette, bambina della tradizione popolare dagli anni venti, cresciuta di una decina di anni, una ragazzina attuale, dinamica, sognante, dolce, piena di charme ed energica, un concentrato di femminilità moderna. Il Tubique, materia iconica destinata a vestire i bimbi, si rinnova con strutture a quadri, a bande o losanghe, diventando anche reversibile. La cerata si tinge di colore: si fa rosa per i bimbi, nera o bordeaux per i più grandi, con un gusto più urbano. La marinière gioca armoniosamente con le stampe, i fiori e gli effetti a rilievo 3D. Petit Bateau propone il “pigiama da giorno” che con lavorazioni speciali e applicazioni uniche diventa passepartout per il giorno e la sera.

Un viaggio tra tradizione sartoriale e forme iconiche, per la collezione Herno KIDS. Femminile, ma non sdolcinata le parole chiave che sintetizzano la collezione dedicata alle bambine, nella serie in piuma ultralight 200gr oltre all’inconfondibile cappa si aggiunge un cappottino dalla linea avvitata con femminili dettagli in gros-grain. In alternativa la lana diagonale, sempre abbinata al piumino ultralight 200gr in nylon lucido, per il cappotto dalla linea a uovo, per la giacca con chiusura trasversale o nella versione bon ton, dalla vita segnata, con gonna in tessuto e corpo in nylon. Chiudendo con gli iconici modelli a uovo chiusi da maxi zip in versione lunga e corta, con maniche in nylon realizzati in pelliccia ecologica, dedicate alle più glamour.

Praticità e dettagli sportivi derivanti dall’urban style caratterizzano i capi per i bambini. Tre diversi tipi di nylon - si accostano a diverse lane così da creare pesi, vestibilità e look differenti. Nella versione piumino ultralight 200gr, al continuativo bomber si aggiungono i modelli abbinati alla lana check in un perfetto equilibrio tra moderna tecnologia e classicità sartoriale anche nella scelta degli styling presentati: il montgomery; il cappotto il bomber e il moderno peacoat. Due nuove etichette sono arrivate direttamente dal mondo dell’adulto: HERNO SIGNATURE, la collezione couture di Herno, per la bambina, con il cappotto dalla forma a uovo realizzato in morbida lana effetto bouclé, esclusivamente in nero; HERNO LAMINAR, collezione in partnership con GORE per il bambino.

E’ una piccola rockstar il ragazzo proposto Antony Morato Junior per la nuova collezione autunno inverno 2016 2017 e il suo look richiama le atmosfere punk londinesi e il mood psichedelico rock statunitense degli anni 70. La linea Black –the black stripes –si ispira al rock americano anni 70, ruvido e dal suono sporco, e propone una gamma colori scura e underground basata su nero, mastice e verde militare contrastati da lampi di bianco ottico. La linea Gold backstage– propone un look da rockstar off stage, iconico ma portabile, grintoso, ma non eccessivo. Una palette più soft e metropolitana, fatta di blu scurissimo, navy, avio, nocciola e bordeaux si mixa a tessuti più morbidi, materici e dalle trame grosse come lane grezze e cardate, tessuti a maglia anni '70, panni e dainetto. Chiude la collezione la linea Silver –contemporary sporty –che reiventa gli stessi trend della Black e della Gold in chiave sporty per un’evoluzione dello stile più moderna e contemporanea.

Sarah Jane presenta un guardaroba dinamico e perfetto negli abbinamenti. Punto di forza sono appunti gli abiti: in cotone flanellato nelle fantasie tartan, con i colletti tondi che danno un tocco collegiale, le gonne morbide e giocose, come quelle in velluto a coste da abbinare a leggere camiciole dalle fantasie anni Settanta. E poi pantaloncini a coste, ma anche pantaloni lunghi, in cotone o morbido velluto, con o senza risvolto. Il tutto condito da spiritose giacchine in lana dove il dettaglio della manica fa la differenza o cappottini in bouclé dai toni accesi. Al centro il colore: blu e grigi ma anche l’aragosta e il senape, il beige e il bordeaux, con quadri e fantasiosi giochi geometrici.

ALICE PI presenta una collezione per le giovani donne, che si ispira ad un mondo magico ed incantato con abiti, preziosi realizzati con tessuti come lurex, paillettes e tulle, caratterizzata da fantasie new romantic e nuance del rosa.

Gallo dedica ai suoi piccoli fan la nuova collezione invernale #GalloGeneration: un mix di stili e tendenze da capi d’ispirazione 70’s, a felpe urban style in tessuto iper-moderno con l’inconfondibile motivo millerighe, passando dalle calze con fantasie ironiche a quelle più chic con dettagli in lurex. Tutte le bambine potranno essere davvero chic, grazie al nuovo total look d’ispirazione seventies firmato Gallo: miniabito dolcevita in lana e cashmere a coste con collo a righe multicolor, nei toni del fragola, rosa pastello, beige, arancio e verde bosco da abbinare a calze alla caviglia con dettagli in lurex.

  • shares
  • Mail