Milano Moda Donna settembre 2015: il debutto di Maryling con la collezione primavera estate 2016, le foto

A cinque anni dalla sua fondazione, il marchio Maryling ha debuttato alla fashion week milanese con un'atmosfera degna di un dipinto di Hopper. Infatti, l’arte e le sue suggestioni – di colori, di mood e di forme – sono protagoniste della collezione primavera estate 2016, che ha preso vita nello store di piazza Gae Aulenti. Scopri di più qui su Style & Fashion.

A cinque anni dalla sua fondazione, il marchio Maryling ha debuttato alla fashion week milanese con un'atmosfera degna di un dipinto di Hopper. Infatti, l’arte e le sue suggestioni – di colori, di mood e di forme – sono protagoniste della collezione primavera estate 2016, che ha preso vita nello store di piazza Gae Aulenti.

L’unica musa: Jessie J., la pop star inglese che diventa il centro di un’ideale fusione tra le linee decise della moda femminile e lo spirito ribelle evocato dal gusto di stili della poliedrica cantante, che ne fanno un’icona di carattere e di successo.

I trending topics dello stile americano e la sua signature design sono riletti da Maryling e inseriti in pezzi cult per un dailywear di spessore: modelli impreziositi, maglie estive e silhouette sportive trasportano l’american dream nel suolo europeo.

Lo sport chic couture è di tendenza: mini-dress fatti di gonne plissettate e tessuti stretch che ricordanoi completi delle tenniste; classici elementi sportivi mixati con un raffinato streetstyle, come nella salopette in denim. Allure delicato grazie all'utilizzo di nuance sobrie, spalmate su croc top e minigonne, e abbinate a giacchine con stampe jungle e panta palazzo dal mood irriverente. Accanto l’eleganza glamour caratterizzata dal tailoring dei tagli e da un’accurata lavorazione dei tessuti che esaltano la sensualità e la femminilità, grazie a trasparenze e a scollature. Abiti e top strutturati formano vari layers di tessuti che si alternano ed elegantissimi gowns, in cui la seta lucida e liscia è accesa da stampe esclusive, al limite della stravaganza e in cui le silhouette sono definite.

Focus sugli abiti, dal carattere preppy couture in cui il jacquard crea effetti strutturali differenti e la geometria delle nuove linee contrasta con il rosa pastello del tessuto; e ancora total pink per il croc top che lascia scoperta la schiena e che dialoga con le pieghe della gonna; tendenza long island per il lungo abito di design off white impreziosito da una lunga cintura nera.

Summer breathe per i colori della collezione: verde light e fluo, rosa sofisticato, in mix con altre tonalità. Autentici millennials da passerella in cui lo stile internazionale viene adattato a una tavolozza di colori, di stampe e di texture che, magistralmente combinato con tagli, drappeggi e tessuti, crea modelli unici e inimitabili.

  • shares
  • Mail