Ermenegildo Zegna Couture collezione primavera estate 2016: la sfilata a Milano Moda Uomo

Sfila sulle passerelle di Milano Moda Uomo la collezione Ermenegildo Zegna Couture per la prossima primavera estate 2016, in cui Stefano Pilati accosta la leadership sartoriale propria del brand e l’heritage nella lavorazione delle fibre ad un espressione romantica ed estiva dall’identità virile. Tutte le immagini sono su Style & Fashion

ilt_4967-large.jpg

Sfila sulle passerelle di Milano Moda Uomo la collezione Ermenegildo Zegna Couture per la prossima primavera estate 2016, in cui Stefano Pilati accosta la leadership sartoriale propria del brand e l’heritage nella lavorazione delle fibre più nobili ad un espressione romantica ed estiva dall’identità virile.

La varietà di tessuti è la protagonista indiscussa della collezione: dall’esclusivo Double Century Cashmere alle lane superfini del Lanificio Zegna, dalle sete alle le varietà di cotone, fino ai pregiati tessuti giapponesi. L’attitude è rilassata e sportiva ma con una delicata ed elegante allure estiva, un accurato equilibrio di fluidità, trasparenza e leggerezza: tutti elementi cari all’abbigliamento femminile che, per questa stagione, sono stati tradotti, in modo innovativo, per dare vita ad un stilistico codice contemporaneo rivolto a un uomo dalla forte personalità.

I volumi contrastanti svelano silhouette insolite: pantaloni fluidi, classici ma con raffinati dettagli, evidenti o nascosti nella costruzione, sono abbinati, con nonchalance, sia a capispalla oversize che a giacche mono o doppiopetto elegantemente accostate al corpo, per uno stile sartoriale innovativo ed estremamente leggero.

Completano il look fluttuanti summer coats, gilet multitasche, bomber e blouson drappeggiati, camicie e soprabiti che contribuiscono a definire le icone del guardaroba maschile. Essenziale è anche la vasta gamma di accessori, tutti realizzati in pelle ecosostenibile metal-free, rimando al concetto di Eco-leader introdotto con la collezione Ermenegildo Zegna Couture autunno inverno 2015 2016.

Una sinfonia di colori creata da micro e macrofantasie Madras, gioca con splendide sfumature di "non-bianchi" e look in tonalità medie o scure, intervallate da bianchi ottici e total black. Il mix di “nuovo" e “classico”, incarnato alla perfezione dal concetto di “Broken Suit”, è l’aspetto intrinseco del design di Stefano Pilati per Ermenegildo Zegna Couture e riflette l’heritage e il DNA di Zegna attraverso un’estetica innovativa e senza tempo.

  • shares
  • Mail