Dieci anni fa moriva Lady Diana, ma il ricordo è ancora vivo

Fig-LadyDiana.jpg

Sembra ieri, ma in realtà sono passati ben 10 anni dalla scomparsa di Lady Diana, "la principessa del popolo". Oggi verrà celebrato, sia a Londra che a Parigi, l'anniversario della morte di Diana Spencer.

La morte l'ha resa immortale, nella sua eleganza e per il suo carisma, per sempre viva nell'immaginario popolare, la sua favola si è conclusa in modo tragico e sono ancora in molti a credere nella teoria del complotto contro di lei e il fidanzato Dodi al Fayed, malgrado le inchieste abbiano sempre escluso ipotesi diverse dall'incidente.

Come scrive l'Asca: "oggi a Londra i figli di Diana, William ed Harry, il suo ex-marito, Carlo e la regina Elisabetta II, le renderanno omaggio in una solenne cerimonia nel centro di Londra. William e Harry, che sono ora ufficiali dell'esercito britannico, durante il servizio commemorativo leggeranno alcuni brani personali, mentre l'arcivescovo di Canterbury ha scritto due preghiere per l'occasione.

Tra gli altri, saranno presenti alla cerimonia Gordon Brown, il Primo ministro britannico, Tony Blair, il suo predecessore, e il cantante Elton John. Saranno assenti Camilla, la seconda moglie di Carlo, che Diana accuso' di essere la causa del suo divorzio dal principe, e soprattutto Mohamed Al Fayed, il padre di Dodi, che non e' stato invitato alla commemorazione.

Proprio lui che e' sempre stato il piu' convinto sostenitore del complotto e che ha sempre ribadito che suo figlio e Diana sono stati uccisi per impedire il matrimonio fra la principessa ed un musulmano. Al Fayed, ha organizzato due minuti di silenzio nei grandi magazzini londinesi di Harrod's di cui e' il proprietario, che anticiperanno di un'ora la commemorazione di Diana.

Ma se a Londra il ricordo di Diana verra' affidato all'ufficialita' delle cerimonie, e' a Parigi che si puo' misurare piu' facilmente il livello di popolarita' che la principessa ha raggiunto nel cuore della gente soprattutto dopo la sua morte. Vicino al tunnel Alma, dove l'auto nella quale viaggiava si schianto' per sfuggire all'inseguimento dei paparazzi, sono stati lasciati decine di mazzi di fiori, messaggi e foto ricordo, proprio accanto ad una statua che rappresenta una fiamma d'oro e che se anche non ha nulla a che vedere con Diana e' stata adottata dai turisti di passaggio come una sorta di memoriale ad hoc."

  • shares
  • Mail