Fendi Londra New Bond Street: il party per l'inaugurazione della nuova boutique con Cara Delevingne, Elisa Sednaoui e Naomi Campbell

Fendi ha inaugurato il nuovo flagship store, al 141 di New Bond Street a Londra, in un edificio del 19° secolo con una facciata di mattoni in cotto e uno stile fiammingo, che la Maison ha mantenuto intatto durante il restauro per preservare la sua importanza storica. Sono state moltissime le celebrities che hanno partecipato: Cara Delevingne, Poppy Delevingne, Suki Waterhouse, Lily Allen, Naomi Campbell, Delfina Delettrez Fendi. Le foto sono su Style & Fashion

FENDI_NBS OPENING_ 001

Fendi ha inaugurato il nuovo flagship store, al 141 di New Bond Street a Londra, in un edificio del 19° secolo con una facciata di mattoni in cotto e uno stile fiammingo, che la Maison ha mantenuto intatto durante il restauro per preservare la sua importanza storica. Sono state moltissime le celebrities che hanno partecipato: Cara Delevingne, Poppy Delevingne, Suki Waterhouse, Lily Allen, Naomi Campbell, Delfina Delettrez Fendi, Arizona Muse, Elisa Sednaoui, Kristen Mcmenamy, Anna Calvi, Charlotte Stockdale, David Gandy, Talullah Harlech, Tinie Tempah, Samantha Barks, Keisza, Aluna Francis, Luke Evans, Portia Freeman, Amber Lebon, Tanya Ling, Kate Adie, Tiphaine de Lussy, Bip Ling, Evangeline Ling, Elizabeth Von Guttman, Alexia Niedzielski, Petra Palumbo, Sam McKnight, Pat McGrath, Harriet Verney, Tim Noble, Eric Underwood, Elizabeth Saltzman.

Un'atmosfera intima invade lo spazio, in mostra pezzi di design e opere d'arte a sottolineare l'attenzione della Maison per la cura e il dettaglio della sua nuova nuova casa londinese. La boutique si sviluppa su tre piani che si caratterizzano da subito per l'interessante gioco cromatico, architettonico e per l'uso dei materiali a contrasto.

Ispirato dalle radici romane del marchio, il travertino, tradizionalmente associato con i monumenti e l'architettura classica, è il protagonista assoluto, insieme al cuoio, bronzo e pietra. Il piano terra ha una pavimentazione di pietra scura con intensi riflessi blu e ospita Iconic Scenario, sempre visibile dall'ingresso, l'opera d'arte A Million Times 72. Il muro Baguette è un omaggio alla borsa iconica di Fendi, la collezione Baguette è presentata su un muro composto da circa 30.000 punte di bronzo, che crea un effetto visivo unico in cui le borse sembrano scomparire in una nuvola di luci scintillanti.

Dal Muro Baguette si passa all'area delle scarpe, dove c'è un pezzo dedicato alla iconica designer Maria Pergay, mentre la Selleria Room è interamente foderata con Cuoio Romano, nella stessa c'è anche il servizio Made to Order, che permette ai clineti la personalizzazione degli iconica pezzi della linea Selleria, oltre alle borse Peekaboo e alle baguette. I clienti possono scegliere i propri colori e materiali come pelli esotiche, pellami preziosi e ricami.

Di fronte al muro di Baguette la scala ospita un lampadario fatto di 5.600 pezzi di vetro blu di Murano che collega i tre piani della boutique. Il primo piano, con un parquet in legno chiaro, si apre per rivelare le aree dedicate gli accessori e orologi. Sulla destra si trova la collezione ready to wear, che si affaccia su New Bond Street ed è caratterizzata dal tipico colore rosso dei muri in mattone britannici e che ricorda la facciata dell'edificio. Un tavolo di marmo dei Fratelli Campana e un altro tavolo in legno laccato nero dell'architetto francese Thierry Lemaire contribuiscono alla esclusiva e sofisticata atmosfera della stanza ready to wear.

Passando all'area dedicata agli accessori in pelli esotiche, la stanza delle pellicce ha le pareti laccate nere dallo stile giapponese giapponesi con luci in oro e bronzo per enfatizzare la luminosità e la preziosità dei capi esposti, questa sala è poi arredata con un tavolo in bronzo spazzolato e mogano dell'architetto italiano Massimiliano Locatelli, un tavolo basso di Thierry Lemaire e un dipinto del pittore italiano Agostino Bonalumi.

Il piano interrato introduce per la prima volta il nuovo concept della collezione uomo Fendi, in mostra l'intera gamma di prodotti, dalla pelletteria al ready to wear e calzature negli stessi codici architettonici degli altri piani, il tuttotradotto in un linguaggio più maschile attraverso l'uso di materiali e colori più intensi oltre ad una una giustapposizione di diversi strati e materiali nei toni della terra come l'ocra e il beige scuro, sono esposte infine diverse foto delle fontane romane, scattate da Karl Lagerfeld per il progetto "The Glory of Water".

Fendi Londra New Bond Street: il party per l

Fendi Londra New Bond Street: il party per l'inaugurazione della nuova boutique con Cara Delevingne, Elisa Sednaoui e Naomi Campbell

"Siamo orgogliosi di presentare il nostro nuovo concept maschile a Londra, una città rinomata per la tradizione sartoriale maschile, ma anche viva per passione, per creatività e innovazione, in particolare nel campo del design, stessi valori che condividiamo a Fendi ", afferma Pietro Beccari, Presidente e CEO di Fendi.


Le vetrine della boutique di New Bond Street sono state dedicate alla borsa Peekaboo, che è stata celebrata da dieci donne iconiche, che esemplificano lo spirito creativo e innovativo della Gran Bretagna, e che hanno personalizzato la propria Peekaboo per charity.

LEGGI ANCHE

Fendi borse Peekaboo: Gwyneth Paltrow, Cara Delevingne e Naomie Harris, personalizzano l'iconica bag per charity

Sfilate Milano Moda Uomo Gennaio 2014: il lusso ironico di Fendi, la collezione invernale 2014 2015

Fendi collezione PE 2014: Inside The Mothership, il video che racconta il dietro le quinte

Fendi Kasia Smutniak: l'attrice è la testimonial della nuova fragranza, l'annuncio su Facebook

The Grand Budapest Hotel film: Fendi torna al cinema con Wes Anderson, il trailer e le immagini

  • shares
  • +1
  • Mail