Re-Bello eco fashion: il brand che ama la sostenibilità presenta la giacca in limited edition W.A.W. JACKET

RE-BELLO lancia la sua ultimissima innovazione grazie al crowdfunding W.A.W. JACKET, la giacca in PET riciclato con imbottitura in lana Tirolese. Scopri tutto su Style & Fashion

RE-BELLO, primo fashion brand Made in Italy che combina sostenibilità, design, innovazione e trasparenza, lancia una campagna su Kickstarter, piattaforma internazionale di crowdfunding, per promuovere la produzione di una giacca innovativa in limited edition. RE-BELLO ha intrapreso nel 2014 un processo di ricerca e sviluppo con l’obiettivo di realizzare una serie di giacche che impiegano nell’imbottitura fiocchi di lana di pecora di montagna in sostituzione dei materiali sintetici (derivati dal poliestere) e della piuma (molto discussa a causa delle procedure crudeli subite dagli animali).

Le pecore di montagna sono presenti in Alto Adige e nella regione del Tirolo, la loro lana non è sottile e soffice come quella delle razze laniere per cui generalmente non viene usata in ambito tessile. Nella sola Provincia Autonoma di Bolzano, ogni anno, giungono all´inceneritore, come rifiuto speciale, circa 60 tonnellate di questa lana, su 150 tonnellate prodotte ogni anno. Ricercare e usare materiali sostenibili in termini ecologici ed etici è parte della missione di RE-BELLO e ciò ha portato il brand ad indagare a fondo le caratteristiche e i potenziali usi di questo tipo di lana con il fine di sfruttare la stessa in ambito tessile e ridurre così la quantità di rifiuti speciali destinati all’inceneritore.

È stata così identificata la possibilità di usare la lana tirolese come imbottitura di capi invernali. Per la confezione delle giacche è stato necessario individuare un tessuto esterno e una fodera che, oltre a rispettare i requisiti tecnici di resistenza all’acqua, fossero prodotti secondo processi sostenibili dal punto di vista ambientale. Dopo un’estesa ricerca RE-BELLO ha identificato il filato Newlife, il quale viene ottenuto dal riciclo delle comunissime bottiglie di plastica, le quali vengono recuperate dalla raccolta differenziata realizzata nel bacino del Nord Italia. Rispetto ai filati di poliestere vergine, i filati Newlife riducono il consumo delle risorse energetiche del 60%; le emissioni di CO2 del 32% e il consumo idrico del 94%.

Per evitare l’infeltrimento di questo tipo di lana a seguito di lavaggi domestici è stata individuata un’azienda che ha sviluppato un innovativo processo, sostenibile dal punto di vista ambientale, per abbassare le “scaglie” della lana ordinaria che portano al suo infeltrimento. Attraverso lo speciale trattamento Oxy-wash le scaglie della lana vengono eliminate senza danneggiare la struttura delle fibre. Grazie a questo metodo ecologico e chlorine-free la fibra della lana delle pecore di montagna diventa morbida, inodore, igroscopica e permeabile al vapore. Inoltre le proprietà della lana si mantengono inalterate anche dopo diversi lavaggi domestici.

Questi capi, grazie all’unione delle caratteristiche della lana tirolese e del PET Newlife, sono traspiranti, resistenti alle escursioni termiche, impermeabili, morbidi, lavabili in lavatrice e resistenti all’usura. È nata così la collezione di giacche W.A.W. (What a Waste) e a pochi anni dalla sua fondazione RE-BELLO ha deciso di sfruttare l’innovativo metodo di investimento costituito dalle piattaforme di crowdfunding per finanziare l’uscita sul mercato proprio di questa giacca funzionale e completamente ecosostenibile. Il crowdfunding permetterà di effettuare un pre-ordine della giacca W.A.W. di RE-BELLO e di acquistarla ad un prezzo di lancio, finanziando la produzione ed il lancio della stessa. La campagna sarà attiva fino a domani alle ore 24h.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO