Pitti Uomo Firenze Giugno 2016: gli anni '80 secondo Atelier Noterman

Atelier Noterman presenta a Pitti Uomo 90 la collezione primavera estate 2017 che punta e rilancia sul claim "Walk to happiness", un viaggio nelle clubhouse studentesche degli Anni 80. Scopri tutte le novità su Style & Fashion

Atelier Noterman presenta a Pitti Uomo 90 la collezione primavera estate 2017 che punta e rilancia sul claim "Walk to happiness". Quello proposto dalla nuova collezione è un viaggio nel tempo, lungo il viale dei ricordi. Si parte dalle clubhouse studentesche dal carattere anglossassone degli Anni 80, tra maglioni in filato con scollo a V con dettagli rossi, bianchi e blu. La collezione riflette un perfetto connubio tra cotone e denim: due tessuti che s'incontrano in una perfetta "collisione" di stili.

La selezione di pantaloni chino è caratterizzata da colori scelti accuratamente e rifiniture precise. Ancora una volta Luc De Maeght, direttore creativo Atelier Noterman, ha curato ogni dettaglio. L'ispirazione Anni '80 che richiama il mondo studentesco sfiora elementi dall'allure orientale. Effetto cult per le stripes in stile Tennis insieme a forme "nostalgiche" che richiamano l'eleganza delle divise scolastiche. Impossibile trascurare i dettagli: ogni pantalone è impreziosito da bottoni in corno delle isole Mauritius, fodere uniche e tasche portamonete.

Il brand preenta anche una denim collection elaborata con oltre dodici tipi di lavaggio. Un'intera collezione realizzata attraverso processi che impiegano il 100% in meno di tossine. Questo grazie a procedimenti di tintura naturali anziché sintetici. Atelier Noterman non trascura il gentlemen contemporaneo proponendo una linea sartoriale che richiama il mood "old school" attraverso fitting contemporanei e pregiati tessuti leggeri di lana. E come se non bastasse, il brand ha forgiato una linea sartoriale in denim.

  • shares
  • Mail