Pitti Uomo Firenze Giugno 2016: tessuti classici e tinture per +Lardini, la collezione primavera estate 2017

A Pitti Uomo 90, +Lardini rimane fedele per la prossima primavera estate 2017 a temi e codici delle ultime quattro stagioni, si ritrovano dunque tessuti classici, colori tradizionali dell’abbigliamento maschile, nuove forme e proporzioni esagerate. Scopri le novità su Style & Fashion

A Pitti Uomo 90, +Lardini rimane fedele per la prossima primavera estate 2017 a temi e codici delle ultime quattro stagioni, si ritrovano dunque tessuti classici, colori tradizionali dell’abbigliamento maschile, nuove forme e proporzioni esagerate. La collezione torna quindi alle origini, un numero di capi più contenuto ma con un’ampia varietà di tecniche di lavaggio, tinture e stampe.

Alcuni dei punti forti della prossima stagione primavera estate 2017 sono i pezzi tinti in capo in tela di cotone, stoffe ultraleggere per camicie sartoriali e cotone ripstop; gli abiti da uomo realizzati con i classici tessuti italiani e inglesi in fresco lana, principe di Galles, pied-de-poule e rombo canadese; la lana tropicale classica con stampa a pois riflettente; tweed estivi Linton; jersey e tessuti per camicie effetto delavé; tessuti metallizzati double-face per abbigliamento sportivo e il tessuto Oxford ad alta saturazione.

Tante le proposte di giacche: dalla classica a tre bottoni a quella a maniche corte, dal parka a coda di pesce a quella militare reversibile. Tutte indossate su short cargo oversize e short Ghurka con doppia pince, o su pantaloni classici. La palette di colori gioca con il blu navy, grigio, kaki, verde militare, rosso e bianco, arancio fluorescente. Continua la collaborazione con Greats nel campo delle calzature per le sneaker senza lacci a doppia suola, realizzate nei tessuti della collezione.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail